FANDOM


Adolfo Verybad
Adolfo Verybad

Nome:Adolfo Verybad
Data di nascita:Sconosciuta
Luogo di nascita:Sconosciuto
Prima apparizione:Albo di Zagor n° 25
Autori:Guido Nolitta
Gallieno Ferri
Sesso:Maschio
Specie:Umana
Etnia:Caucasico
Occupazione:Inventore
Parenti:Sconosciuti
Interprete cinematografico:Nessuno
Doppiatore italiano:Nessuno

Adolfo Verybad è un personaggio della serie a fumetti Zagor. È uno scienziato, non particolarmente cattivo ma fissato con la produzione di armi di distruzione di massa, che lavora per l'esercito degli Stati Uniti d'America e che più volte ha incontrato lo Spirito con la Scure, in qualità di suo alleato ma con rapporti tra i due mai eccessivamente idilliaci.

AspettoModifica

Adolfo è un uomo di mezza età, abbastanza alto e molto magro.

Porta barba e baffi e ha i capelli scuri molto disordinati.

PersonalitàModifica

Verybad ha un'elevata opinione di sè stesso, e pur dedicandosi quasi esclusivamente alla creazione di armi in fondo cerca sempre il progresso dell'umanità.

Più che crudele lo si può definire un monomaniaco alla pari di Digging Bill, o lcaro la Plume

Tuttavia in certi casi, ha rinunciato alle sue invenzioni quando ne ha compreso la pericolosità e Zagor lo definisce a volte un fanatico pazzoide a volte tutto sommato un brav'uomo.

In genere da un nome alle proprie invenzioni.

Capacità e abilità Modifica

E' per sua stessa ammissione un totale inetto nelle cose pratiche, ma dispone di una grandissima inteligenza, forse pari a quella di Hellingen, e ha effettuato spesso scoperte strabilianti nei campi più vari.

Invenzioni Modifica

Verybad ha realizzato molti strumenti applicabili in campo bellico.

Beniamino

Fucile a lunga gittata. Non c'è stato il coinvolgimento di Zagor

Caterina

Mina subacquea. Non c'è stato il coinvolgimento di Zagor.

Amelia

Una potentissima bomba. Il prototipo viene distrutto per errore da Cico

Siero dell'invisibilità

Un siero che rende invisibile chi lo beve. La formula per crearlo è stata distrutta da Zagor.

Gas Av-710 Junior

Un gas che provoca la morte per asfissia di chi lo resprira. La formula per crearlo viene perduta.

Mutageno

Un siero che trasforma in una sorta di ferocissimo uomo-rana chi ne assume grandi quantità. E' una delle invenzioni a cui lo stesso Verybad ha scelto di rinunciare.

Liquido miniaturizzante

Un liquido che riduce qualunque essere vivente alle dimensioni di un insetto.

Un'altra invenzione che lo stesso Verybad ha scelto di distruggere.

Macchina per controllare gli insetti

Basata sull'apperecchio che Hellingen usava per comunicare con gli Akkroniani permette di controllare insetti e aracnidi in gran numero.

Il dispositivo viene distrutto da Zagor e lo stesso Verybad decide di non proseguire le sue ricerche in questo campo.

Oltre a ciò dovrebbe aver lavorato a un nuovo tipo di esplosivo, a una capsula per contenere nitroglicerina, e un fucile spara-gas, ma su queste invenzioni non si sa nulla.

Biografia Modifica

Verybad divenne scienziato e a un certo punto cominciò a lavorare alla creazione di nuove armi per conto del governo. Per evitare che trapelassero indiscrezioni sulle sue attività, si decise di mandarlo a lavorare alla frontiera, nella zona di Darkwood. Col tempo prese l'abitudine di dare nomi umani alle sue invenzioni.

L'incontro con Zagor Modifica

Cico

Cico il distruttore della bomba "Amelia".

Verybad prese a fare i suoi esperimenti in vari fortini militari, forse spostandosi per disorientare eventuali spie. A Fort King creò la potentissima bomba "Amelia", ma malauguramente tutti i dati ad essa relativi, vennero distrutti in un incidente, lasciando il prototipo come unica possibilità di poter riprodurre la bomba. Purtroppo una spia straniera, scoprì dell'esistenza di "Amelia" e la rubò. Il comandante del forte il colonnello Burton pertanto pregò Zagor, di recuperarla mettendogli a disposizione due suoi soldati. A loro si unirono Cico e lo stesso Verybad incapace di restarsene al forte ad aspettare. Alla fine Zagor catturò la spia, mentre il suo complice uno dei soldati venuti con loro venne eliminato dal collega, riusciendo purtroppo ad ucciderlo a sua volta. La bomba venne poi recuperata da Cico, che però la fece esplodere per sbaglio, fortunatamente senza ferire nessuno. La cosa fece inferocire Verybad, ma Zagor fu palesemente sollevato dalla scomparsa di un'arma tanto pericolosa e non rimproverò in alcun modo il compagno.

Siero dell'invisibilità Modifica

Zagor

Zagor il distruttore della formula del siero dell'invisibilità.

Verybad venne mandato a fare i suoi esperimenti a Fort Jericho, e quando un gatto entrò nel suo laboratorio, si rovesciò addosso un miscuglio di sostanze chimiche che Verybad voleva usare per stabilizzare la nitroglicerina. Quando il miscuglio, gli cadde addosso divenne invisibile per un certo perieodo di tempo. Verybad si diede subito da fare per decifrare e recuperare la formula, e ci riuscì.

Sfortunatamente uno dei prigionieri del forte Jim Kelly, scavò una galleria per evadere e andò a sbucare proprio nel laboratorio di Verybad, e visti i suoi esperimenti capì cosa stava facendo Verybad e rubate alcuni dosi di siero lo usò per fuggire, uccidere lo sceriffo che lo aveva arrestato e rapinare una banca. Insospettito da alcuni commenti di Verybad Zagor pretese di sapere la verità, e lo scienziato gli raccontò tutto. Zagor e i militati pertanto prepararono una trappola: fecero trapelare la falsa notizia di un trasporto valori per convincere il bandito invisibile ad attaccarlo, e organizzarono le cose per fare in modo che l'effetto del siero finisse proprio quando si sarebbe trovato dinanzi a Zagor, nascosto nella cassaforte che sembrava celare l'oro.

Il piano riuscì anche se costò la vita a due dei soldai di scorta, tuttavia i militari cominciarono a progettare di sfruttare l'invisibilità per varie azioni belliche, pertanto Zagor distrusse il laboratorio di Verybad e rubò la formula del siero per poi bruciarla.

La cosa però non finì lì dato che uno dei militari il maggiore Oliver Parker, aveva rubato dosi del siero che usò per tentare di riprendersi la formula e rivenderla al miglior offrente. Zagor e Cico lo fermarono e l'indegno graduato venne preso in custodia dai colleghi, che capita la pericolosità dell'invenzione di Verybad decisero che la sua scomparsa non era che una fortuna. Verybad stesso già preso da nuove idee si rassegnò abbastanza facilmente.

Gli uomini-rana Modifica

Ad Adolfo venne l'idea di dare agli uomini la capacità di respirare sott'acqua tramite un siero creato grazie a fossili viventi, cioè animali anfibi d'origine antichissima. Decise di sperimentarlo su cinque volontari adolescenti prelevati da orfanotrofi, per sfruttare le mutazioni attuate nel corpo dall'adolescenza. Il progetto mostrò risultati promettenti, ma siccome la cosa andava per le lunghe, il professore affidò il controllo dei progressi ai suoi assistenti per dedicarsi ad altre ricerche.

Gas asfissiante Modifica

Verybad passò mesi a mescolare le più svariate sostanze chimiche finchè non riuscì a creare un gas che una volta respirato provocava la morte per asfissia in pochissimi secondi. Comunicata la scoperta alle autorità militari, lo scienziato chiese e ottenne di poter continuare i suoi esperimenti alla larga dai curiosi. A tale scopo venne costruito Fort Bend , un avamposto sperduto in mezzo al nulla. mentre cercava di creare un filto che annullasse gli effetti del gas Verybad sperimentò sugli animali e naturalmente creò maschere antigas, per gli uomini e i cavalli che avrebbero dovuto adoperare il gas da lui denominato "GAS AV-710" o "Junior". Verybad riuscì a creare l'antidoto, ma purtroppo il sergente Marmaras e due complici sabotarono le maschere del resto della guarnigione, per ucciderli durante un'esercitazione e rubare le paghe. Fortunatamente per Verybad la formula era molto instabile il composto andava preparato poche ore prima dell'utilizzo, quindi Marmaras e i suoi complici decisero di risparmiarlo perchè creasse altre bombe per i loro futuri colpi. Fortunatamente Zagor e Cico erano passati al forte mentre andavano in visita a una tribù indiana e lo avevano intravisto, così quando durante il ritorno videro gli avvoltoi girare sul forte, corsero a controllare e intuirono l'accaduto. Zagor liberò il professore ed eliminò i soldati traditori, ma la formula del gas sparì in un fiume col cadavere di colui che l'aveva rubata.

I mostri della palude Modifica

L'ufficiale che gestiva il progetto degli uomini-rana, il maggiore Asprey convinse i superiori a costruire un fortino in una posizione isolata, dove proseguire gli esperimenti, che essendo ormai nella fase decisiva tornarono sotto il controllo di Verybad. Tuttavia le cavie riuscivano a respirare ancora poco tempo sott'acqua, così Verybad aumentò la concentrazione del siero e il numero delle iniezioni: i cinque volontari aumentarono notevolmente i loro tempi di resistenza ma persero completamente le facoltà intellettive e l'aspetto umano, riducendosi a uno stato animalesco primordiale, malgrado Verybad avesse smesso di dare loro il siero. La situazione precipitò quando le creature assalirono i soldati che portavano loro il cibo e scapparono nella palude che circondava l'avamposto.

Verybad fu sconvolto dall'aver tramutato sia pure involontariarmente cinque umani in altrettante belve assetate di sangue, e decise di porre fine per sempre a quello sciagurato esperimento... scatenando le ire di Asprey. Era stato il maggiore a convincere le alte sfere a finanziare le ricerche di Verybad, e un fallimento gli avrebbe spezzato per sempre la carriera. Asprey era convinto che modificando le dosi del siero si potessero evitare gli effetti negativi, tenne Verybad prigioniero e decise di eliminare tutti i mostri, facendo tuttavia in modo che nessuno potesse collegarli all'esercito, ed trattando gli evenutali testimoni allo stesso modo delle creature. Una notte Verybad chiese di accompagnare i soldati in caccia non resistendo più chiuso nel forte. Anche Zagor si era imbattuto in uno dei mutati e pertanto aveva cominciato a dar loro la caccia, purtroppo mentre si batteva coi militari in incognito la vista di Verybad lo distrasse e venne preso prigioniero. Verybad così gli raccontò tutta la storia. Poco dopo i due vennero liberati da Cico e Zagor catturò sconfisse Asprey, ma comunque i soldati fecero in tempo ad eliminare gli ultimi due mostri. A quel punto infiltratosi nel forte Zagor distrusse il laboratorio, e Verybad si fece accompagnare via da loro. Quanto ad Asprey saputo che il progetto era definitivamente fallito, e che rischiava di finire di fronte alla corte marziale, decise di suicidarsi.

Liquido miniutarizzante Modifica

Verybad riprese a fare i suoi esperimenti a Fort King, e scoprì un liquido miniaturizzante. Cominciò a fare esperimenti prima sugli animali, e poi sulle persone dato che aveva abbastanza denaro per pagarsi la collaborazione dei volontari e aveva avuto massima libertà dalle alte sfere. Per sicurezza narcotizzò i soldati miniaturizzati. Purtroppo il liquido aveva una durata limitata di 30 ore, trascorse le quali tutto ciò che era stato miniaturizzato sarebbe ritornato alla normalità; questo processo doveva essere aiutato da una sorta di antidoto, che doveva aiutare le parti del corpo a ritornare alle dimensioni normali in modo ordinato e armonioso altrimenti le cavie si sarebbero tramutate in mostri, e le sofferenze della trasformazione le avrebbero poi uccise. Zagor e Cico trovatisi al forte incontrarono Verybad che mostrò fiero la sua nuova scoperta.

Uno dei soldati del forte il sergete Craven era stato condannato all'impiccagione per aver rubato le paghe militari, e aver ucciso altri soldati, ma uno dei suoi complici il tenente Castle decise di farlo evadere costringendo Verybad a miniaturizzarlo. Successivamenti i due decisero di miniaturizzare anche lo scienziato e di portarlo con loro in modo che costruisse un altro macchinario per la miniaturizzazione, in modo da potersi rimpicciolire a volontà per compiere altri crimini. Le minacce dei due costrinsero Verybad a collaborare.

Fortunatamente Zagor intuì l'accaduto trovando il laboratorio deserto, e si mise subito in caccia dei due soldati traditori. Durante la lotta, Verybad e Craven caddero in una fenditura del terreno, e per andare a recuperarli anche Zagor fu costretto a miniaturizzarsi, dato che picconando la roccia o facendola saltare si sarebbero potuti uccidere coloro che si voleva soccorrere, e tutti i soldati già miniaturizzati erano stati narcotizzati. Purtroppo Castle si era portato via l'antidoto e ridotto a quelle dimensioni Verybad non sarebbe riuscito a preparne dell'altro così il tenente traditore, offrì una delle provette d'antidoto (sufficiente a salvare le 5 cavie umane di Verybad), in cambio del professore e del complice e il colonnello fu costretto ad accettare. L'antidoto non sarebbe stato sufficiente anche per Zagor che pertanto dovette seguire Castle di nascosto. Alla fine riuscì a liberare e a riportare alla normalità il professore, mentre i due soldati raditori morirono uno per non essere riuscito a prendere l'antidoto al momento opportuno, e l'altro a causa dell'esplosione della sua pistola. Per fortuna Cico e i militari alla loro ricerca li ritrovarono e tornato al forte Verybad potè preparare l'antidoto necessario a Zagor.

Anche se era finito tutto bene, il pericolo corso spaventò a tal punto Verybad che decise di non volerne più sentir parlare di miniaturizzazione, pertanto distrusse tutti i suoi appunti e il prototipo rinunciando a un'invenzione che avrebbe potuto portare danni gravissimi all'umanità.

Macchina per controllare gli insetti Modifica

Hellingen prima apparizione

Hellingen il creatore originale della macchina modificata da Verybad per controllare gli insetti.

Ritenendolo l'unico individuo abbastanza intelligente da comprenderne il funzionamento, il governo mandò Verybad a Skylab, a recuperare le apparecchiature lasciate lì da Hellingen. Trovata lì la macchina usata dal collega per comunicare con gli akkroniani, Verybad prese a studiarla e ne comprese il funzionamento. A quel punto pensò di modificarla per mettere in atto un progetto che gli frullava in testa da un po': controllare gli insetti. L'idea non era affatto inadatta ad essere sfruttata a scopi bellici: le termiti avrebbero potuto far crollare i ponti nemici, le vespe mettere in fuga i soldati, le cavallette distruggere i raccolti ecc...

Il progetto riuscì ma con parecchie magagne da risolvere: tanto per cominciare gli invertebrati da contrallare dovevano essere trattati con speciali radiazioni fin dallo stato larvale, poi coloro che adoperavano l'apparecchio vedevano e sentivano tutto ciò che vedevano e soffrivano con loro potendo anche portare l'utiliizzatore alla pazzia, se non alla morte. In ultimo l'attrezzatura era molto ingombrante. Verybad svolse queste ricerche a Fort Jericho. Purtroppo a sua insaputa alcuni militari senza scrupoli iniziarono a testare le sue invenzioni contro i civili. Zagor giunto a Fort Jericho per informare le autorità di strani decessi legati agli insetti, parlò con lui e pensando che potesse avere a che fare sia pure indirettamente, con l'accaduto scoprì che i militari stavano abusando dell'invenzione del professore a sua insaputa. I due pertanto collaborarono per distruggere il laboratorio dove venivano allevati gli insetti, mentre Zagor distrusse una delle due macchine. L'atra esplose a causa dell'uso smodato che ne fecero, i militari nel tentativo di eliminare Verybad e Zagor. A quel punto Verybad scelse di non proseguire le sue ricerche in quel campo.