FANDOM


Digging Bill
Digging Bill

Nome:Digging Bill
Autori:Guido Nolitta (testi)
Gallieno Ferri (disegni)
Sesso:Maschio
Specie:Umano
Etnia:Causico
Occupazione:Cercatore di Tesori

Digging Bill è uno sfortunato cercatore di tesori grande amico di Zagor e Cico.

Il suo vero nome è Beniamino Redwell o Rockwell, ma a suo dire, dopo tanto che non lo usa non gli sembra più nemmeno il suo.

Aspetto Modifica

Digging Bill è alto all'incirca quanto Zagor, è molto magro, ha capelli e baffi castani molto lunghi e porta un pizzetto alla moschettiera.

Indossa un tricorno e abiti abbastanza vecchio stile, che Gambit definisce "fuori moda".

Carattere e personalità Modifica

Digging Bill è un personaggio assai particolare: pur girando il mondo alla ricerca di tesori, non è minimamente interessato alla ricchezza, e anche se per le sue ricerche spesso infrange la legge non farebbe mai del male a qualcuno, anzi ha esplicitamente dichiarato di non essere in grado di uccidere.

Viene spesso additato come un "maniaco" per via della sua ossessione per i tesori. Soprattutto nelle prime apparizioni appariva abbastanza ingenuo (seppur in certe occasioni questo tratto si presenti tutt'oggi), tanto che non era raro che si mettesse alla ricerca di tesori segnalati su mappe vendutegli da individui poco raccomandabili. Con l'esperienza sembra però essere diventato in grado di comprendere quando una ricerca sia sensata o non la sia.

Biografia Modifica

Digging Bill alla sua prima apparizione dovrà essere rintracciato da Zagor come testimone oculare di un omicidio. Lo spirito con la scure inizialmente faticherà parecchio a rintracciarlo e il comportamento del cercatore di tesori nei confronti suoi e di Cico non sarà molto corretto.

Alla sua seconda apparizione, rapirà numerosi anziani ex-marinai per sapere da loro l'ubicazione del relitto della "Blue Star" per impadronirsi delle paghe militari trasportate all'epoca dal battello; questo e il fatto che il tesoro si trovasse in territorio indiano, impedì a Zagor ogni indulgenza nei suoi confronti e lo fece incarcerare. Poco dopo due soldati disertori lo fecero evadere per impadronersi del tesoro, e con suo grande orrore assassinarono un commilitone facendogli capire che avrebbero fatto lo stesso con lui se avesse piantato grane.

Tuttavia impedì a uno dei disertori di sparare a Zagor, e ciò persuase a l'eroe di Darkwood a lasciarlo libero... e squattrinato dato che il tesoro era andato perduto a causa dell'esplosione del relitto.

Ingaggiò sotto falso nome - e con denaro falso- la nave del capitano Fishleg, per recuperare il tesoro dell'Esmeralda una nave affondata nel '600, facendosi passare per un riccone che voleva recuperare il corpo del nonno per seppellirlo nella tomba di famiglia, ma la casuale presenza di Zagor e Cico ad Haiti dove la nave si era fermata per fare riferimento lo smascherò. Tutti i dati di Bill si rivelarono esatti, ma dopo un feroce scontro con una banda di pirati, si scoprì che l'unico forziere recuperato conteva solo volgare pietresco, perchè il governatore dell'epoca preferì mandare il tesoro su piccole barchette da pesca per evitare gli assalti dei pirati, e Digging evitò di essere ridotto a malpartito dalla ciurma della Golden Baby solo perchè Hamad (un sorta di capo mafioso di Haiti, deciso a cambiare vita) volle risarcire Fishleg come ringraziamento per Zagor, che aveva evitato che venisse divorato vivo dagli squali.

Digging sarebbe comparso poi in altre avventure senza mai riuscire a mettere le mani su un tesoro, nonostante tutte le sue ricerche lo portassero a vederli. Unitosi alla spedizione del professor MacLeod causò (involontariarmente) insieme a Cico e Bat Batterton il risveglio del druido Kandrax

Kandrax

Kandrax il druido risvegliato accidentalmente da Digging Bill.

La miniera perduta degli Alvarez Modifica

A un certo punto Digging Bill andò in Texas e comprò da un indiano una fusciaccia da avvolgere intorno alla vita, dato che i disegni su di essa gli ricordavano una mappa. Successivamente venne arrestato per vagabondaggio e il suo compagno di cella, gli raccontò la storia della miniera perduta degli Alvarez, dicendogli che la mappa per raggiungerla era scritta su una fusciaccia, che Dig comprese essere la sua. Purtroppo due balordi nella cella adiacente, Sharp e Gunny mangiarono la foglia e presero a pedinare Digging Bill, che poco dopo assunse un uomo di nome Pedro come mulattiere, e preparò una falsa fusciaccia che Sharp e Gunny rubarono. Subito dopo il furto si imbattè in Zagor e Cico, e raccontò loro tutta la storia. Alla fine decisero di fare una parte del viaggio insieme.

Durante il viaggio vennero assaliti da una tribù di Penateka Comanche, ma "Pedro" li fermò rivelandosi il capo di una tribù di Quahadi Comanche il cui vero nome era Lupo Grigio: era andato in Messico sotto falso nome alla ricerca dei suoi figli rapiti dai Comancheros, commercianti di schiavi, armi e alcool. Un gruppo di questi raggiunse il villaggio Penateka con un ranger prigionierio, Adam Crane. Zagor e i suoi lo fecero scappare, ma così si ritrovarono alle calcagna tutta la tribù e vennero salvati dal provvidenziale aiuto di una truppa di rangers allertata da Lupo Grigio.

Una volta arrivati ad Austin Digging Bill fu avvicinato da un cercatore d'oro di nome Barney, e lo ingaggiò come guida. Il mattino successivo i due lasciarono Austin e si misero in caccia del tesoro. Purtroppo anche Sharp e Gunny erano finiti ad Austin, quindi ricominciarono a pedinare il cercatore di tesori. Raggiunti i due tentarono di ucciderli, ma Digging ebbe l'astuta idea di bruciare la mappa in modo che il suo aiuto fosse indispensabile per recuperare il tesoro. I due criminali pertanto lo fecero prigioniero dopo aver ucciso Barney.

Poco dopo vennero assaliti dai comancheros, e Sharp e Gunny evitarono di farsi ammazzare raccontando la storia del tesoro, così vennero presi prigionieri. Una volta che anche il capo dei comancheros El Diablo ebbe saputo tutto decise di far impiccare Sharp e Gunny e di farsi condurre alla miniera da Digging Bill, per poi eliminarlo.

Digging avendolo intuito fece una copia della mappa, che affidò a Tomas il figlio di Lupo Grigio (lui e la sorella erano tenuti come schiavi da El Diablo) e fece fare al criminale un giro più lungo, certo che Zagor e il capo Quahadi avrebbero assalito la fortezza per liberare i bambini e che saputo della sua prigionia sarebbero corsi ad aiutarlo. Le sue supposizioni si rivelarono esatte, ma Lupo Grigio pretese il tesoro per sè e la sua tribù, per poter acquistare armi in caso di un eventuale scontro con i bianchi. Tuttavia regalò al cercatore di tesori un lingotto d'oro per simboleggiare il suo primo vero ritrovamento, con sua grandissima felicità.

In viaggio con Zagor e Cico Modifica

Digging si unì all'Eroe di Darkwood e al suo compagno e fu coinvolto nella lotta con la banda di trafficanti di schiavi dei fratelli Sangriento.

Tempo dopo il gruppo si smarrì in una palude, e trovò rifugio in una casa abbandonata in cui conobbero la bella Gambit una giocatrice d'azzardo professionista. I quattro andarono insieme a Lafayette. Lì Zagor impedì una rapina dei Vlandingue criminali negri che derubavano ricchi gentiluomini senza curarsi minimamente di far del male ad altri neri. A Causa di ciò il gruppo venne ospitato da Eric Lassalle, un ricco possediente ed ex-pirata.

Marie Laveu, capo e spia dei Vlandingue invaghitasi di Zagor gli propinò una droga che lo gettò in uno stato di morte apparente e l'uomo venne sepolto nella tomba di famiglia Lassalle. Digging si offrì di rimanere con Cico e lo consolò come meglio potè, ma già quella sera, Marie ne rubò il corpo. Il messicano volle recuperarlo e il cercatore di tesori lo accompagnò nell'impresa; Marie li affidò a una guida che aveva il compito di ucciderli, ma Digging Bill riuscì ad eliminare il vlandingue facendolo cadere nella sua stessa trappola. Quando Marie lanciò il suo attacco finale, con un'armata di zombi Zagor ormai ripresosi la fermò. In quell'occasione Digging Bill salvò la vita di John Connor, maggiordomo di Lassalle (ucciso dagli zombi) ed ex-timoniere di Jean Lafitte e i due decisero di cercare insieme i tesori del celeberrimo pirata.

Alla ricerca dei tesori di Lafitte Modifica

Digging Bill, Connor e altri complici decisero di far evadere Leroy un ex-marinaio di Lafitte che conosceva l'ubicazione di uno dei suoi tesori. Sfortunatamente uno dei carcerieri che avevano preso in ostaggio morì durante l'evasione, così si scatenò una tremenda caccia all'uomo ai loro danni.

Zagor e Cico che si ritrovarono di nuovo in Louisiana videro la faccia dell'amico su un avviso di taglia e chiesero a Jacques di aiutarli a rintracciare Connor per ritrovare anche il loro amico. Il gruppo si riunì, ma poco dopo vennero raggiunti anche da Lafitte, che aveva ordinato a sua figlia Denise di sedurre Jacques Lassalle per raccogliere informazioni su Connor; per il debito che aveva verso quest'ultimo Lafitte non li uccise ma prese tutte le loro armi abbandonandoli nel Bayou dopo essersi portato via Leroy... lasciandoli alla mercè di un altro dei suoi ex-marinai Barbe-En-Feu, anche lui in cerca del tesoro e timoroso della vendetta di Lafitte. Quest'ultimo aveva bisogno di Leroy per localizzare il tesoro, perchè era l'ultimo superstite di una ciurma che tradendolo aveva nascosto il tesoro affidatogli, in un altro luogo rispetto a quello convenuto. Tuttavia Leroy conosceva, il modo di raggiungere il tesoro, ma non la rotta per l'isola su cui si trovava, così Lafitte fu costretto a portare con sè anche Connor che invece la conosceva e mandò Denise ed alcuni dei suoi uomini a recuperarlo.

Dato che Jacques, Connor e Digging Bill erano stati fatti prigionieri da Barbe-En-Feu, Lafitte si alleò con Zagor per liberararli. L'impresa riuscì ma dopo Lafitte se li trascinò tutti in Africa, dove si trovava l'isola per non dare vantaggio all'ex-alleato. La nave dovette affrontare una tempesta, e durante lo scontro con Barbe-En-Feu, Lafitte fu costretto a far saltare in aria, la polvere da sparo che era stata sepolta con l'oro, eliminando il traditore, ma perdendo per sempre il tesoro. Digging Bill fu piuttosto depresso dalla perdita dell'oro ma Cico, riuscì a rincuorarlo ricordandogli che l'Africa era piena di tesori.

Di nuovo in viaggio con Zagor e Cico Modifica

Successivamente la ciurma di Lafitte riparò a Lagos. Lì purtroppo Jacques impazzì a causa dei residui della magia di Marie Laveu e fuggì via. Lafitte, si impegnò ad attendere che Zagor lo riportasse indietro per tutto il tempo necessario alle riparazioni della Pride, così lui Cico e Digging Bill partirono alla ricerca del ragazzo.

Durante il viaggio una delle loro guide li tradì e li vendette come schiavi al crudele sceicco Azim, ma vennero liberati nottetempo da Andrew Cain, un amico dell'eroe di Darkwood e del suo compagno, e si unirono a lui e a sua moglie Marada, nella ricerca dello scettro dell'ultima regina di Atlantide, con cui Marada avrebbe potuto unificare tutte le tribù Tuareg sotto il suo comando. Durante la ricerca furono tallonati dal vendicativo sceicco, e dai negromanti di Kush; in più dovettero strappare lo scettro, ai mostruosi ghoul che popolavano la città morta in cui si trovava.

Successivamente Zagor venne catturato da Marie Laveu che riuscì a cancellargli la memoria facendogli credere di essere il dio Damballah. Marie stessa finì sotto controllo mentale da parte di un negromante di Kush che la costrinse ad evocare un'altra entità primordiale, a cui fu deciso di sacrificare Digging, Cico e gli altri prigionieri ma Zagor recuperata la sua identità sconfisse anche questo secondo mostro e Marie in apparenza pentita decise di mettere i suoi potere al servizio di una tribù Bamhilè. Il gruppo tornò poi alla nave di Lafitte. Quest'ultimo acquistò diamanti rubati così quando, dei soldati inglesi vollero salire sulla nave per perquisirla, salpò senza attendere gli amici di Bill. Quest'ultimo però insieme a Jacques, Connor e Denise riuscì a convincerlo a tornare indietro a cercarli. La Pride arrivò giusto in tempo per salvarli da una tribù di cacciatori di schiavi, e per trasportare a Monrovia, il chinino necessario per guarire gli abitanti da un'epidemia di malaria. Quando Lafitte fece sbarcare Zagor e Cico a Veracruz (città natale del messicano, che lui desiderava rivedere) Digging rimase sulla Pride deciso a seguire Lafitte per un po'.

Capacità e abilità Modifica

Digging Bill non è molto abile con le armi, e non è neppure molto forte, tanto che nelle risse a cui prende parte si ritrova spesso a finire k.o, così come il suo compare Cico.

Dimostra una grande abilità e capacità analitica nelle ricerche che coinvolgono tesori, certo merito della sua lunga esperienza di cacciatore di tesori, e all'occasione ha dimostrato di possedere anche una certa dose di furbizia e astuzia. In più può vantare una limitata conoscenza del cinese.

Curiosità Modifica

  • Digging Bill ha accompagnato Zagor e Cico in lunghissimi viaggi dal Texas alla Lousiana e dalla Lousiana all'Africa.
  • Quandi a causa del veleno di Marie Laveu, Zagor pareva morto si offrì di rimanere con Cico.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.