Sergio Bonelli Editore Wiki
Advertisement
Sergio Bonelli Editore Wiki
Guthrum

Nome: Guthrum
Luogo di nascita: Wineland
Autori: Guido Nolitta

Gallieno Ferri

Sesso: Maschio
Specie: Umana
Etnia: Causico
Occupazione: Sovrano di Wineland

Guthrum è un re vichingo amico di Zagor.

Aspetto e personalità[]

Guthrum è un uomo alto e robusto. Ha barba, baffi e capelli grigi. In genere indossa un mantello, dei calzari, una pelliccia attorno alla vita tenuta su da una cintura borchiata.

Malgrado sia un individuo pacifico, non esita a ricorrere alla forza se necessario, ed è pieno di coraggio e dignità, oltre ad essere un ottimo leader e un festaiolo.

Biografia[]

Assalti alle navi[]

Non si sa nulla del passato di Guthrum se non che a un certo punto divenne sovrano della colonia vichinga di Wineland. In qualche modo si procurò dei libri che parlavano delle zone calde più a sud dove l'agricoltura avrebbe dato risultati migliori e decise di emigrarci coi suoi sudditi. Il suo progetto aveva già incontrato l'approvazione di molti, quando il principe Siegfrid, vi si oppose dicendo che le navi avrebbero procurato alla comunità tutti i viveri necessari. Per combinazione in quel tempo cominciarono a mostrarsi nelle vicinanze di Wineland le navi dei balenieri provenienti da Port Whale, e Siegfrid cominciò ad assalirle. Ciò galvanizzò i guerrieri e fece accontonare il progetto del re, che comunque per sicurezza con l'aiuto di un paio di servi fidati, scavò un cunicolo che portava dalla sua reggia alla scogliera. A un certo punto a Port Whale chiesero a Fishleg d'investigare sulla scomparsa delle navi e lui accettò l'incarico, chiedendo per svolgerlo aiuto a Zagor e Cico. I due dopo essersi alleati con una tribù indiana anch'essa dannegiata dalla violenza di Siegfrid si infiltrarono a Wineland grazie a un travestimento, ma vennero scoperti e solo l'intervento di Guthrum li salvò dato che decise di prendere il primo come schiavo per azionare la macina, e il secondo come buffone. Successivamente spiegò ai due il perchè degli assalti, e la sua intenzione di emigrare.

Stanco di dover sottostare agli ordini di chi riteneva un imbelle, Siegrfid organizzò una rivolta, e fece prigioniero il re e anche tutti coloro che si erano schierati a sua difesa tra cui Zagor e Cico, che imprigionò insieme ad alcuni marinai della Golden Baby che avevano tentato una sortita, decidendo di farli decapitare nel giorno sacro a Odino. Gutrhum a quel punto parlò del passaggio segreto da lui creato e Ramath, uno dei marinai della Golden Baby, usò i suoi poteri per informarne Fishleg, che grazie all'aiuto dei Naskapi, riuscì a sferrare un efficacissimo attacco a sorpresa. Ciò riscosse i sudditi fedeli a Guthrum e grazie a loro e ai Naskapi il re riuscì a eliminare il traditore e a riprendersi il trono. Riuscì poi a convincere una parte dei suoi sudditi a emigrare e partì insieme a loro e a Fishleg.

Vita in Florida[]

Gutrhum e i suoi si stabilirono in Florida, e cominciarono a vivere di pesca, venendo riforniti di viveri dai soldati di Fort Pierce quando la pesca non dava risultati soddisfacenti, e intrecciarono rapporti commerciali con varie tribù indiane. Sfortunatamente a poca distanza dal villaggio vichingo, venne fondato un villaggio di pescatori bianchi, che iniziarono a pescare nella zona battuta dalle navi vichinghe, e dai iniziali litigi col tempo esplosero risse ogni volta, che le barche delle due parti s'incontravano. Le autorità militari tentarono di regolare le attività dei due gruppi, ma non ebbero tempo di controllare che le disposizioni venissero eseguite, così di diede il via a una serie di dispetti, ripicche e provocazioni che culminarono quando i pescatori, incendiarono tutte le navi vichinge.

Nel frattempo il comandante del forte era stato cambiata, e il nuovo simpatizzando coi suoi compatrioti fece capire ai vichinghi che avrebbero dovuto andarsene o lasciare i fondali più pescosi agli americani. Indignato Guthrum decise di far valere le sue ragioni con la forza... ma la maggior parte dei suoi sudditi si era messa a lavorare nel forte o per dei coloni e aveva ormai perso l'animo guerriero.

Alla ricerca di "Nuova Vita"[]

Rifiutandosi di vivere in una comunità priva d'orgoglio e di dignità Guthrum decise di ripartire e di fondare una nuova colonia altrove. Alcuni dei suoi sudditi erano d'accordo con lui e uno di loro Brodir trovò una vecchia pergamena, su cui era narrata l'esistenza di una colonia vichinga ancora più antica di quella di Wineland, chiamata "Nuova Vita" in una zona inaccessibile del Tennessee, fondata da un certo Thorwal, che fallito un regicidio era fuggito su navi rubate, con equipaggi costituiti da evasi ed evase dal carcere. Ciò spiegava perchè la colonia non avesse mai cercato di ristabilire i contatti con la madrepatria. Guthrum decise allora di trasferirsi lì, ma solo una trentina di persone accettarono di seguirlo, fra cui nemmeno una donna. Oltre a ciò i giovani della tribù si rifiutarono di cedere al gruppo emigrante le navi appena ricostruite, e li costrinse ad andarsene a piedi.

Il gruppo attraversò la Georgia e il Tennessee procacciandosi in qualche modo e il cibo e le bevande alcoliche che rubò un po' a tutti quelli che incontrava. Fortunatamente non venne usata la violenza in questi piccoli furti. Raggiunto il lago da attraversare nel viaggio verso la colonia, il gruppo ricostruì due navi. Per puro caso capitarono lì anche Zagor e Cico. I vichingi credettero che li avrebbero accompagnati e la cosa li rincuorò parecchio, così Guthrum cercò di convincere il duo di Darkwood ad accompagnarli fallendo, perciò li drogò e li imbarcò nel sonno. Ovviamente Zagor non gradì, e compreso il suo errore il re si scusò e si offrì di riportare lui e Cico a riva, ma lui decise che a quel punto tanto valeva accompagnare l'amico.

Sfortunatamente Nuova Vita era stata fondata, in una zona in cui da delle spaccature del terreno fuoriuscivano, gas che avevano l'effetto di ingigantire gli animali, o renderli incredibilmente aggressivi o entrambi gli effetti. In più avevano trasformato gli abitanti umani della zona in ferocissimi uomini-canidi incapaci di parlare, e golosi di carne umana. Alla fine solo Zagor, Cico e Guthrum sopravvissero al viaggio e l'ultimo aprì un bar.

Advertisement