Sergio Bonelli Editore Wiki
Advertisement
Sergio Bonelli Editore Wiki
Yakiv Yurakin
Yakiv.jpg

Nome: Yakiv Yurakin
Data di nascita: Sconosciuta (poco prima del 2019)
Luogo di nascita: Odessa
Prima apparizione: Albo di Odessa n°1
Autori: Davide Rigamonti

Mariano De Biase Antonio Serra

Sesso: Maschio
Specie: 50% umana

50% alieno telepate "Mozok"

Etnia: Ucraina
Occupazione: Eroe di Odessa
Parenti: Pavla (sorella, deceduta)

madre (deceduta) padre (deceduto) nonni (deceduti)

Interprete cinematografico: Nessuno
Doppiatore italiano: Nessuno

<<Yëpt!>> tipica esclamazione di Yakiv, traducibile in "Accidenti!".

Yakiv Yurakin è il protagonista della serie Odessa. Dopo essersi fuso a causa di un incidente con l'alieno telepate "Mozok" è diventato un abile combattente e, insieme al suo gruppo di amici difende la città di Nuova Odessa, diventandone il suo Eroe.

Aspetto[]

Yakiv è un ragazzo sui 25 anni, ma il suo corpo è cambiato radicalmente da quando si è fuso con Mozok in tenera età. Infatti il suo volto, così come il resto del corpo, è perfettamente diviso a metà. Sul lato sinistro troviamo l'aspetto umano del ragazzo: pelle chiara, occhio azzurro, volto magro; su quello destro invece troviamo la parte aliena, quella appartenente a Mozok: pelle completamente rossa e squamata, occhio giallo senza pupilla e una mano con solo tre dita più lunghe del normale e appuntite. Per quanto riguarda i capelli, invece, non hanno subito una divisione: sono interamente bianchi, lunghi e solitamente riuniti in un ciuffo di lato.

Indossa sempre una veste blu scura, molto lunga e a collo alto. Inoltre ha una protezione di pietra per la spalla destra.

Personalità[]

Nonostante abbia avuto un'infanzia molto difficile caratterizzata da eventi tristi o assurdi, Yakiv non si è affatto perso d'animo ed è diventato l'eroe di Odessa. È quindi un tipo molto determinato che cerca di non farsi abbattere dalle circostanze. È anche vero però, che non ha dimenticato la perdita di sua sorella Pavla alla quale ha dovuto dire addio quando era ancora bambina a causa di una grave malattia. Anche da adulto infatti, continua ad avere delle visioni su di lei, che in alcuni casi lo aiutano a raggiungere i suoi obiettiivi.

Ciò che lo tormenta di più però, è indubbiamente la "convivenza" con Mozok. L'alieno telepate non solo ha preso possesso di metà del suo corpo, ma è anche presente nel suo cervello e nel suo subconscio. Yakiv sente continuamente la sua voce, vorrebbe liberarsene ma non può ed è costretto ad ignorarlo.

Ha sicuramente un animo molto altruista e gentile, non esita mai a dare aiuto a chi ne ha bisogno. Nonostante ciò però, a volte risulta essere troppo impulsivo e quasi aggressivo: in un momento di confusione mentale infatti, arriva ad insultare pesantemente la sua migliore amica Zhiras che non aveva niente a che fare con il suo malessere, anzi cercava di aiutarlo.

Biografia[]

L'incidente[]

Da bambino, il 25 maggio 2019, poco prima della Fusione di Odessa, Yakiv per recuperare il pallone durante una partita coi suoi amici finisce in un buco dove si sovrappone ad un alieno telepate che ha soprannominato "Mozok" a causa di un errore nella sua astronave. Da quel giorno, Yakiv è metà umano e metà alieno; inoltre i piani per un arma in grado di fermare gli Ignoti sono rimasti nella memoria della parte di alieno attaccata al suo corpo. Questo fa di lui l'unico in grado di fermarli, e diventa così l'eroe di Nuova Odessa.

Advertisement